WIKILEAKS E DINTORNI

Traduzioni dai files Wikileaks: scenari e strategie viste dalla stanza dei bottoni

In questa pagina sono riassunti per argomenti di interesse tutti i cablogrammi pubblicati su Wikileaks e tradotti su questo sito relativamente al contrabbando nucleare e al rischio atomico; buona lettura !

Peanukes: Africa

27-06-2007 Falso allarme di uranio in Burundi… anzi no – Wikileaks … Il responsabile americano a Bujumbura (capitale del Burundi) classifica il caso come l’ennesimo tentativo di contrabbandare uranio inesistente. Dal dispaccio successivo inviato circa un mese dopo vedremo che così non è, e che sorprendenemente l’interlocutore finale è un pastore ben voluto di una missione cristiana che teme che l’uranio cada nelle mani degli arabi…
11-07-2007 Estrazione segreta di uranio dal Katanga – Wikileaks L’ambasciata americana a Kinshasa (capitale della Repubblica Democratica del Congo) viene a sapere di un commercio occulto di uranio effettuato da parte di una compagnia mineraria denominata Malta Forest che “arricchisce” le estrazioni – autorizzate – di rame e cobalto con uranio presente sul posto…
13-11-2007 Uranio a prezzi di saldo dal Congo – Wikileaks 6 milioni di dollari il prezzo per 1 consegna da 3 Kg di uranio; per costruire una bomba tipo quella sganciata su Hiroshima basterebbero 10 consegne. Dal Congo arriva in Uganda questo materiale che un certo Besto vuole piazzare a personaggi cinesi, libici ed iraniani. L’ambasciata americana cerca di capire dall’etichetta posta sul cesto di trasporto il tipo e la qualità del minerale…
02-07-2009 Falsi contrabbandieri di uranio in Burundi – Wikileaks …Un uomo d’affari contatta alcuni infiltrati dei servizi segreti del Burundi e propone loro la vendita di una scatola contenente a suo dire uranio U-238; tutte le carte sembrano portare verso la Repubblica Democratica del Congo e l’Uganda, nota regione ad alto tasso di contrabbando nucleare, e gli statunitensi vogliono vederci chiaro…
25-01-2010 Furto di uranio in Namibia – Wikileaks La società namibiana Rossing nel settembre 2009 subisce un furto di uranio da una sua miniera; due o forse tre dipendenti dell’azienda con un’abile operazione riescono a portare fuori centinaia di Kg di Uranio esausto U-308 e cercano di piazzarli di contrabbando. A complicare la questione c’è la presenza in Rossing come azionista al 15% di una società parastatale iraniana, l’IFIC…

Peanukes – America

26-08-2004 Contrabbando di uranio in Brasile – Wikileaks Verso la fine di Luglio 2004 la polizia brasiliana intercetta nello stato di Amapa (Amazzonia) un camion che trasporta 600 Kg di uranio allo stato grezzo; la sua destinazione finale è il porto di San Paolo, da dove si presume questo sarebbe stato imbarcato verso una destinazione ignota. E’ il primo caso che viene alla luce in Brasile riguardo al contrabbando di materiale nucleare, ma la stampa non esclude che altre consegne siano state effettuate in precedenza senza che le autorità di polizia ne venissero a conoscenza…
19-05-2009 Vademecum per bombe nucleari- Wikileaks Nel 2009 uno scienziato del dipartimento della Difesa del Brasile ha la bella idea di vendere in una libreria online brasiliana un vademecum per comprendere meglio i fenomeni legati alle esplosioni nucleari e alla gestione del trattamento dei neutroni e del loro trasporto.
E’ evidente la preoccupazione dell’Ambasciata Americana per questa pubblicazione, in quanto potrebbe fornire spunti interessanti alle potenze nucleari emergenti, e non solo…

Peanukes – Asia

20-01-2004 Voci di reattore nucleare in Birmania – WikiLeaks  Nel 2004 le insistenti voci relative alla costruzione di un reattore nucleare in Birmania trovano ulteriori conferme nel racconto dettagliato di un uomo d’affari espatriato che “aveva visto personalmente una chiatta “imponente” contenente tondini di ferro di grandi dimensioni, che venivano scaricati per un viaggio nella zona… c’era un nuovo aeroporto vicino a Minbu con una pista di atterraggio che, sulla base della sua lunghezza e del suo spessore, sembrava eccessiva, aggiungendo che ‘ci potevi atterrare con lo space shuttle’“.
27-01-2006 Esercitazione anti-terrorismo nucleare in Giappone – Wikileaks Ecco alcuni parti del resoconto del funzionario USA che stridono con il “successo” dell’esercitazione: a) né il funzionario estero USA né alcuno dei suoi compagni sono stati in grado di sentire la sirena a Tsuruga City; b) i residenti locali non direttamente partecipanti all’esercitazione sembravano continuare la loro regolare routine quotidiana e i turisti che visitavano la zona non sono sembrati essere allarmati; c) l’esercitazione non ha tenuto conto del gran numero di bagnanti che in genere fanno il bagno nelle acque vicino all’impianto (???)…g) l’impianto ha a volte problemi con i pescatori che si avvicinano alle sue rive, dato che le temperature dell’acqua sono leggermente superiori nei pressi della centrale nucleare a causa dell’acqua di scarico dell’impianto che porta alla crescita di pesci più grandi (???)… Purtroppo il vero “nemico” sarebbe stato di ben altra “natura”…
27-03-2006 Un tribunale spegne un reattore in Giappone – Wikileaks …Profetica la considerazione finale dell’Ambasciatore USA in Giappone Schieffer: “La Rikuden dovrà affrontare una dura battaglia per cercare di riconquistare il sostegno dei cittadini locali per la gestione di un impianto nucleare vicino a casa, specialmente se sono ormai convinti che il prossimo grande terremoto porterà una devastazione radioattiva“.
17-07-2007 Terremoto 2007: danni ad un reattore giapponese – Wikileaks …già in quella occasione, ci furono alla centrale di Tsuruga, nella prefettura di Fukui, seri danni ad un reattore nucleare ed una perdita di acqua radioattiva, rilasciata nel Mar del Giappone (sulle coste giapponesi di fronte alle due Coree). E allora come oggi, la TEPCO (la società responsabile dell’impianto) aveva omesso di informare correttamente le autorità nazionali ed internazionali (IAEA) circa la gravità della situazione, salvo poi rettificare e aumentare a fine giornata il livello di pericolosità di quanto avvenuto…
21-11-2007 Sub a caccia di uranio nelle Filippine – Wikileaks Un gruppo di sommozzatori filippini si imbatte in un relitto e individua alcuni “mattoni” di uranio. L’ex collega di questi sub informa l’ambasciata americana a Londra che questi hanno intenzione di recuperarlo per venderlo al migliore offerente. Stando alle loro dichiarazioni, l’uranio è di provenienza americana…
03-12-2007 Treno radioattivo in Uzbekistan – Wikileaks Un carro ferroviario viene fermato al confine tra Kirghizistan e Uzbekistan a causa degli alti livelli di radioattività emessi. Il sensore di raggi gamma posto sul portale del confine rileva quantità elevatissime di radiazioni che inducono il personale di frontiera a mettere in quarantena il mezzo…
25-04-2008 Israele distrugge un sito nucleare siriano segreto – WikiLeaks Una bomba al plutonio costruita alle porte di Isreaele. E’ la peggior minaccia per lo stato ebraico e per la stabilità della regione e del mondo intero. Il Mossad, con l’aiuto dell’Intelligence americana individua nel 2007 nel deserto orientale siriano un sito in costruzione che ospita un reattore nucleare dagli scopi tutt’altro che pacifici. Senza attendere un via diplomatica condivisa con gli Stati Uniti, Israele attacca e distrugge il sito. Mai come questa volta il Medio Oriente ha sfiorato una guerra nucleare…
23-09-2008 Uranio porpora dalla Birmania – Wikileaks Un civile birmano contatta l’ambasciata americana a Rangoon (Birmania) per offrirgli l’acquisto di uranio 238 porpora, fornendo un primo campione per le analisi del caso e garantendo successivamente una fornitura complessiva di circa 2000 Kg di roccia uranica…
27-10-2008 Critiche al nucleare giapponese – Wikileaks …“Le compagnie elettriche giapponesi nascondono i costi e i problemi di sicurezza connessi con l’energia nucleare“. …E hanno un suono triste le parole di Kono quando “cita l’ampia attività sismica del Giappone, e le acque sotterranee abbondanti, e mette in discussione se ci possa essere veramente un posto sicuro per stoccare le scorie nucleari nella ‘terra dei vulcani’“…
10-11-2009 Legami nucleari tra Birmania e Corea del Nord – Wikileaks …La forte preoccupazione degli Stati Uniti, avvertibile anche dal tono del messaggio, è che la Birmania si stia rivolgendo alla Corea del Nord per un trasferimento di know-how nucleare a basso costo (comprese bombe nucleari ?)…
04-12-2009 Cobalto 60 dal Kazakistan – Wikileaks Le guardie alla dogana tra Russia e kazakistan individuano per due o tre volte il passaggio di Cobalto 60 su autovetture di passeggeri imbarcate su vagoni ferroviari. Tali episodi avvengono quando i sensori di rilevazione radiologici dei portali sono disattivati. Si parla in questo caso del sequestro di circa un kg di materiale radioattivo, di tipo non militare…

Peanukes: Europa

13-02-2006 Le barre di uranio USA rimangono in Lucania – Wikileaks L’Italia riceve negli anni ’70 dall’impianto di Elk River in Minnesota un centinaio di barre di uranio esausto per alcuni esperimenti in ambito di ricerca energetica. Queste barre di uranio sono ora conservate presso l’ITREC di Rotondella (Matera). Il Sottosegretario Letta, preoccupato più dei rischi politici che di quelli nucleari, invia una lettera all’Ambasciatore americano a Roma pregandolo di confermargli entro Febbraio 2006 se può riprendersi indietro lo “scomodo” materiale…
19-12-2006 Tracce di polonio su spia russa – Wikileaks …Questo cablogramma mette in evidenza come le “tracce” di polonio lasciate da Dimitri Kovtun  siano seguite dalla polizia di Amburgo sia per verificare quali locali fossero stati inavvertitamente contaminati dalla spia russa, sia per conoscere tutti i contatti che l’uomo aveva avuto nella sua permanenza ad Amburgo. E spunta anche una connessione italiana…
29-11-2007 Arresti in Slovacchia per contrabbando di uranio – Wikileaks Nel Novembre 2007 vengono arrestate al confine tra Ungheria e Slovacchia tre persone (due ungheresi ed un ucraino) che avevano tentato di vendere 500 grammi di uranio per un milione di dollari a quello che poi si è rivelato un informatore della polizia slovacca. L’uranio in questo caso è stato individuato sulla macchina ancora in Ungheria e sequestrato…
25-07-2008 Uranio russo in vendita in Portogallo – Wikileaks In Portogallo un ex-generale russo propone ad un informatore americano la vendita di alcune barre di uranio. L’informatore si dichiara sano di mente e dice di non mentire, presentando una fotografia riportante alcuni dati dell’etichetta apposta sulla scatola contenente queste barre…
20-04-2009 Plutonio per “bombe sporche” in Ucraina – Wikileaks Il Segretario di Stato Hillary Clinton è estremamente preoccupata dalle notizie riguardanti l’arresto di tre ucraini che hanno tentato di vendere più di 3 Kg e mezzo di plutonio, materiale altamente radioattivo, a persone in grado di costruire una “bomba sporca”…

 

Peanukes: Repubbliche ex sovietiche

03-12-2007 Treno radioattivo in Uzbekistan – Wikileaks Un carro ferroviario viene fermato al confine tra Kirghizistan e Uzbekistan a causa degli alti livelli di radioattività emessi. Il sensore di raggi gamma posto sul portale del confine rileva quantità elevatissime di radiazioni che inducono il personale di frontiera a mettere in quarantena il mezzo…
20-04-2009 Plutonio per “bombe sporche” in Ucraina – Wikileaks Il Segretario di Stato Hillary Clinton è estremamente preoccupata dalle notizie riguardanti l’arresto di tre ucraini che hanno tentato di vendere più di 3 Kg e mezzo di plutonio, materiale altamente radioattivo, a persone in grado di costruire una “bomba sporca”…
21-10-2009 Traffico di uranio dalla Georgia – Wikileaks Il fumo uccide, specialmente se dentro la scatola di sigarette vi è nascosto uranio arricchito. E’ questo quanto hanno potuto appurare le indagini condotte in Georgia su un traffico di uranio dall’Armenia, e che era scattato a livello internazionale anche dopo questa segnalazione dell’ambasciata americana…
04-12-2009 Cobalto 60 dal Kazakistan – Wikileaks Le guardie alla dogana tra Russia e kazakistan individuano per due o tre volte il passaggio di Cobalto 60 su autovetture di passeggeri imbarcate su vagoni ferroviari. Tali episodi avvengono quando i sensori di rilevazione radiologici dei portali sono disattivati. Si parla in questo caso del sequestro di circa un kg di materiale radioattivo, di tipo non militare…

EnGiCav