In un incontro a Pechino nel Febbraio del 2009, il Ministro degli Esteri cinese Jiang riceve il Segretario di Stato americano Hillary Clinton e fa il punto sulle questioni che stanno a cuore al governo cinese; tra queste, vi sono due problemi di paesi amici degli Stati Uniti – Italia e Canada – che con il loro atteggiamento nei confronti di soggetti non graditi al governo cinese rischiano di mettere in pericolo le relazioni diplomatiche e i rapporti politico-economici. In particolare, l’Italia viene accusata di aver consegnato un premio al Dalai Lama (cittadinanza onoraria di Roma da parte del Sindaco Alemanno), nonostante che “negli ultimi decenni il “Dalai Lama abbia dimostrato chiaramente che tipo di persona è. Il Dalai Lama non è semplicemente una figura religiosa, ma si è impegnato in attività sovversive e politiche per un lungo periodo“. L’invito rivolto ad Hillary Clinton è chiaro: fare pressioni sul governo italiano affinché “l’Italia presti attenzione alle preoccupazioni della Cina e adotti immediate misure efficaci per eliminare l’impatto negativo e mantenere uno sviluppo sano e stabile dei rapporti bilaterali“.

Reference ID Created Released Classification Origin
09BEIJING332 2009-02-10 23:11 2011-04-28 00:12 UNCLASSIFIED Embassy Beijing

 

UNCLAS SECTION 01 OF 02 BEIJING 000332

SIPDIS

E.O. 12958: N/A

TAGS: PREL PGOV PHUM SENV CH CA FR IR XF IT CA SA

SUBJECT: FEBRUARY 10 MFA PRESS BRIEFING: SECRETARY VISIT, MIDDLE EAST POLICY, HUMAN RIGHTS, ITALY AWARD FOR DALAI LAMA, CHINA-CANADA RELATIONS

UNCLAS SECTION 01 OF 02 BEIJING 000332

SIPDIS

E.O. 12958: N/A

TAGS: PREL PGOV PHUM SENV CH CA FR IR XF IT CA SA

OGGETTO: Briefing del Ministero degli Esteri con la stampa il 10 Febbraio: Visita del Segretario, Politica del Medio Oriente, Diritti Umani, Premio italiano per il Dalai Lama, Relazioni Cina-Canada

¶1. Key points at the February 10 MFA Press Briefing:

— China hopes Secretary Clinton’s visit will “strengthen dialogue, increase mutual trust, broaden cooperation and push China-U.S. relations on a track of healthy and stable development.”

— China “hopes U.S. Middle East policy can help ease tensions in the region to promote Middle East peace process.”

— China is “committed to the protection and promotion of human rights” and has made “unremitting efforts” toward the development of human rights in China.

— Italy’s decision to grant the Dalai Lama an award “seriously hurts the feelings of the Chinese people.”

— China is “extremely concerned about Canada’s behavior” regarding the case of Lai Changxing, a Chinese citizen accused of smuggling.

¶ 1. Punti chiave del Briefing con la stampa al Ministero degli Esteri (cinese) il 10 febbraio (2009):

– La Cina spera che la visita del Segretario di Stato (Hillary) Clinton “rafforzi il dialogo, aumenti la fiducia reciproca, amplii la cooperazione e spinga i rapporti Cina-USA su un percorso di sviluppo salutare e stabile”.

– La Cina “si augura che la politica statunitense in Medio Oriente possa contribuire ad alleviare le tensioni nella regione per promuovere il processo di pace nel Medio Oriente”.

– La Cina è “impegnata nella tutela e promozione dei diritti umani” e ha fatto “sforzi incessanti” verso lo sviluppo dei diritti umani in Cina.

– La decisione dell’Italia di concedere al Dalai Lama un premio “ferisce gravemente i sentimenti del popolo cinese”.

– La Cina è “estremamente preoccupata per il comportamento del Canada” per quanto riguarda il caso di Lai Changxing, un cittadino cinese accusato di contrabbando.

Secretary Clinton’s Visit to China

¶2. China hopes for a “deep exchange of views” on “bilateral relations, the international financial crisis as well as other international and regional issues of mutual interest” during Secretary of State Clinton’s February 20-22 visit said spokesperson Jiang Yu at the February 10 MFA press conference.  Jiang said the visit will “strengthen dialogue, increase mutual trust, broaden cooperation and push China-U.S. relations on a track of healthy and stable development.”  The spokesperson noted that the trip will be Secretary Clinton’s “first visit to China as Secretary of State” and is an “important high-level visit.”

La visita del Segretario Clinton in Cina

¶ 2. La Cina spera in uno “scambio profondo di opinioni” su “relazioni bilaterali, crisi finanziaria internazionale, nonché altre questioni internazionali e regionali di interesse comune”, ha detto la portavoce Jiang Yu il 10 febbraio nella conferenza stampa al Ministero degli Esteri in occasione della visita del Segretario di Stato Clinton, dal 20 al 22 febbraio. Jiang ha detto che la visita “rafforzerà il dialogo, aumenterà la fiducia reciproca, amplierà la cooperazione e spingerà i rapporti Cina-USA su un percorso di sviluppo sano e stabile”. Il portavoce ha osservato che il viaggio sarà la “prima visita in Cina come Segretario di Stato” del Segretario di Stato Clinton ed è un’“importante visita di alto livello”.

U.S. Iran Policy

¶3.  Asked whether China supports President Obama’s recent statements on Iran, Jiang said that China “hopes U.S. Middle East policy can help ease tensions in the region to promote the Middle East peace process.”

Politica U.S.A. – Iran

¶ 3. Alla domanda se la Cina sostiene recenti dichiarazioni del Presidente Obama sull’Iran, Jiang ha detto che la Cina “si augura che la politica statunitense in Medio Oriente possa contribuire ad alleviare le tensioni nella regione per promuovere la pace in Medio Oriente”.

UN Human Rights Council Country Review

¶4.  China is “committed to the protection and promotion of human rights” and has made “unremitting efforts” toward the development of human rights in China.  Chinese citizens currently enjoy “extensive rights and freedoms,” however “China is currently at the preliminary stages of socialism” and therefore human rights in China “faces many difficulties, challenges and shortcomings.”  China has also “adopted a positive attitude toward international cooperation on human rights.”  China has “signed 25 human rights agreements” and “held more than 70 human rights dialogues with nearly 20 countries and regions,” noted Jiang.  China is “willing to continue to engage in constructive dialogue” on human rights, said Jiang.

Revisione nazionale del Consiglio per i Diritti dell’Uomo delle Nazioni Unite

¶ 4. La Cina è “impegnata nella tutela e nella promozione dei diritti umani” e ha fatto “sforzi incessanti” verso lo sviluppo dei diritti umani in Cina. I cittadini cinesi godono attualmente di “ampi diritti e libertà”; tuttavia “la Cina è attualmente nello stadio preliminare del socialismo”, e quindi i diritti umani in Cina “affrontano molte difficoltà, sfide e carenze”. Anche la Cina ha “adottato un atteggiamento positivo verso la cooperazione internazionale in materia di diritti umani”. La Cina ha “firmato 25 accordi per i diritti umani” e “tiene più di 70 dialoghi sui diritti umani con quasi 20 paesi e regioni”, ha sottolineato Jiang. Sempre Jiang ha detto che la Cina è “disposta a continuare ad impegnarsi in un dialogo costruttivo” sui diritti umani.

Italian Award for Dalai Lama

¶5. Italy’s decision to grant the Dalai Lama an award “seriously hurts the feelings of the Chinese people” and China “expresses its strong dissatisfaction and protest” said Jiang.  China “hopes Italy will pay attention to China’s concerns and take immediate, effective measures to remove the negative impact and maintain healthy, stable development of bilateral ties.”  Jiang added that “over recent decades” the “Dalai Lama has clearly demonstrated what type of person he is.”  The Dalai Lama is “not simply a religious figure” but has engaged in “splittist and political activities for a long time.”

Premio Italiano per il Dalai Lama

¶ 5. La decisione dell’Italia di concedere al Dalai Lama un premio “ferisce gravemente i sentimenti del popolo cinese” e la Cina ” esprime la sua profonda insoddisfazione e protesta”, ha detto Jiang. La Cina “si augura che l’Italia presti attenzione alle preoccupazioni della Cina e adotti immediate misure efficaci per eliminare l’impatto negativo e mantenere uno sviluppo sano e stabile dei rapporti bilaterali”. Jiang ha aggiunto che “negli ultimi decenni” il “Dalai Lama ha dimostrato chiaramente che tipo di persona è.” Il Dalai Lama “non è semplicemente una figura religiosa”, ma si è impegnato in “attività sovversive e politiche per un lungo periodo”.

Lai Changxing Case

¶6. China is “extremely concerned about Canada’s behavior” regarding the case of Lai Changxing, a Chinese citizen accused of smuggling and recently granted a work permit by Canada.  Jiang said that the Chinese Government is “unwavering and consistent” in its position that “fugitive Lai Changxing return to face trial under Chinese law.”  Jiang added that China has “already made serious representations to the Canadian side.”

Il caso Lai Changxing

¶ 6. La Cina è “estremamente preoccupata per il comportamento del Canada” per quanto riguarda il caso di Lai Changxing, un cittadino cinese accusato di contrabbando e recentemente dotato di un permesso di lavoro da parte del Canada. Jiang ha detto che il governo cinese è “incrollabile e coerente” nella sua posizione che “il fuggitivo Lai Changxing torni per affrontare il processo secondo il diritto cinese”. Jiang ha aggiunto che la Cina ha “già fatto gravi dichiarazioni alla parte canadese”.

Hu Jintao Africa and Saudia Arabia Trip

¶7. Asked about President Hu Jintao’s trip to Mali, Senegal, Tanzania and Mauritius, Jiang said that the purpose of the trip is to strengthen cooperation and bilateral relations with each country. Hu “will sign some agreements” during the visits, said Jiang. Energy cooperation with African countries “follows the principle of win-win” and can help Africa “build an oil-based industrial system” and “enhance capacity for self-development.” Regarding Hu’s recently completed trip to Saudia Arabia, Jiang said that China “pays great attention to Saudi Arabia’s position and role in the energy world and is willing to increase energy cooperation further.”

Il viaggio di Hu Jintao in Africa e in Arabia Saudita

¶ 7. Alla domanda sul viaggio del presidente Hu Jintao in Mali, Senegal, Tanzania e Mauritius, Jiang ha detto che lo scopo del viaggio è di rafforzare la cooperazione e le relazioni bilaterali con ciascun paese. Hu “firmerà alcuni accordi” durante le visite, ha detto Jiang. La cooperazione energetica con i paesi africani ” segue il principio del “win-win” (accordo favorevole ad entrambi i contraenti, ndr) e può aiutare l’Africa “a costruire un sistema industriale basato sul petrolio” e “migliorare la capacità di auto-sviluppo”. Per quanto riguarda il viaggio di Hu recentemente completato in Arabia Saudita, Jiang ha detto che la Cina “presta grande attenzione alla posizione dell’Arabia Saudita e al suo ruolo nel mondo dell’energia ed è disposta a rafforzare la cooperazione energetica”.

China-France Relations

¶8. China hopes that France will “attach great importance to China’s core concern” and work positively to “get China-France relations back on track.”  Jiang said that former French Prime Minister Jean-Pierre Raffarin will visit China from February 18-14 during which time he will meet with Chinese Prime Minister Wen Jiabao, Vice Foreign Minister Li Hui and Vice Director of the Chinese Communist Party Central Committee International Liaison Department Zhang Zhijun.  Raffarin is “an old friend of China” and China hopes his visit “will enhance the China-France friendship.”  China attaches great importance to relations with France and healthy relations are conducive to peace and stability, said Jiang.

PICCUTA

Relazioni Cina-Francia

¶8. La Cina spera che la Francia “attribuisca grande importanza alla preoccupazione principale della Cina” e lavori positivamente affinché “le relazioni Cina-Francia tornino di nuovo in pista”. Jiang ha detto che l’ex primo ministro francese Jean-Pierre Raffarin si recherà in Cina dal 14 al 18 febbraio, dove incontrerà il primo ministro cinese Wen Jiabao, il vice ministro degli esteri Li Hui e il vice direttore del Dipartimento di Collegamento Internazionale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese Zhang Zhijun. Raffarin è “un vecchio amico della Cina” e la Cina spera che la sua visita “aumenti l’amicizia Cina-Francia”. La Cina attribuisce grande importanza alle relazioni con la Francia e relazioni sane sono favorevoli alla pace e alla stabilità, ha detto Jiang.

PICCUTA

 EnGiCav