Gli abusi sui detenuti di Guantanamo

(da: FBI – the Vault)

Guantanamo Detainees

 

Riscontro positivo 20: richiesta informazioni via e-mail

XXXXX (INSD)(FBI)
Sent:                Monday, July 12, 2004 8:46 AM
To:                   XXXXX (SE)(FBI)
Subject:           RE: GTMO 

SENSITIVE BUT UNCLASSIFIED
NON-RECORD

Thank you for the response. I will print your response out and if a determination is made whether this practice was not appropriate, you will be interviewed.

—–Original Message—–
From:               XXXXX (SE)(FBI)
Sent:                Sunday, July 11, 2004 3:29 PM
To:                   XXXXX (INSD)(FBI)
Cc:                   XXXXX (SE)(FBI)
Subject:           RE:GTMO

SENSITIVE BUT UNCLASSIFIED
NON-RECORD

Mr. XXXXX
I’m responding via e-mail because I was aware of a practice of interrogating detainees which I did not feel was appropriate. During my short TDY at GTMO in July 2002, I took part in some discussions about a practice which had been utilized in which the detainee would be placed in the interview room approximately 6-8 hours prior to the scheduled interview. The air conditioning in the room would be turned down to as low as 55 degrees. It was common practice to have detainees restricted from movement with handcuffs, legcuffs, and a chain bolted to the floor, which would prevent them for moving around the room, which in this case would prevent them from adjusting the air conditioning temperature.
My interview team did not participate in this practice, but I vaguely recall seeing detainees in rooms by themselves in conditions which I believed included uncomfortably cold environments. There were occasions when our interview team would show up for an interview and the temperature in the room was uncomfortably cold. However, the detainee was rarely in the room for any length of time before the interview and we would immediately turn the air conditioning temperature to a comfortable level. I brought the topic up to the Marine Corps JAG assigned to us and they actually began to discourage this practice, not necessarily because of my efforts, but others that agreed with my views as well.
If you need to contact me about this matter, I can reached at work at XXXXX or my cell phone XXXXX.
Thx, XXXXX.

XXXXX (INSD) (FBI)
Spedito: Lunedi July 12, 2004 08:46
A: XXXXX (SE) (FBI)
Oggetto: RE: GTMO

SENSIBILE MA NON CLASSIFICATI
NON RECORD

Grazie per la risposta. Terrò in evidenza il vostro riscontro e se venga determinato che questa pratica non era opportuna, sarà intervistato.

—– Original Message —–
Da: XXXXX (SE) (FBI)
Spedito: Domenica 11 Luglio 2004 15:29
A: XXXXX (INSD) (FBI)
Cc: XXXXX (SE) (FBI)
Oggetto: RE: GTMO

SENSIBILE MA NON CLASSIFICATO
NON-RECORD

Sig. XXXXX
Sto rispondendo via e-mail perché sono venuto a conoscenza di una pratica per interrogare i detenuti che non ritenevo appropriata. Durante il mio breve periodo di servizio temporaneo a Guantanamo nel luglio 2002, ho partecipato a qualche discussione su una pratica utilizzata nella quale il detenuto sarebbe stato messo nella stanza delle udienze circa 6-8 ore prima del colloquio in programma. L’aria condizionata in camera sarebbe stata abbassata al livello più basso di 13 °C. Era pratica comune impedire ai detenuti il movimento con le manette, catene alle caviglie, e una catena imbullonata al pavimento, che avrebbe impedito loro di muoversi per la stanza, e che in questo caso avrebbe impedito loro di regolare la temperatura dell’aria condizionata.
La mia squadra di interviste non ha partecipato a questa pratica, ma io ricordo vagamente di avere visto detenuti in locali da soli in condizioni che ho creduto ambienti scomodamente freddi. Ci sono state occasioni in cui il nostro team di interviste si presentavano ad un colloquio e la temperatura nella stanza era fastidiosamente fredda. Tuttavia, il detenuto stava raramente nella stanza per un certo periodo di tempo prima di intervistarlo e noi portavamo subito la temperatura dell’aria condizionata ad un livello confortevole. Ho portato la questione al JAG del Corpo dei Marines assegnato a noi e hanno effettivamente cominciato a scoraggiare questa pratica, non necessariamente a causa dei miei sforzi, ma anche per a causa di altri che come me erano d’accordo con le mie opinioni.
Se avete bisogno di contattarmi su questo argomento, posso essere raggiunto al lavoro al XXXXX XXXXX o al mio cellulare.
Thx, XXXXX.

 EnGiCav