Gli abusi sui detenuti di Guantanamo

(da: FBI – the Vault)

Guantanamo Detainees

 

 

Riscontro non pienamente negativo F: richiesta informazioni via e-mail

FEDERAL BUREAU OF INVESTIGATIONPrecedence :    ROUTINE
Date:                07/12/2004
To:                   Inspection
Attn:     AD Steven C. McCraw
            Unit Chief XXXXX
            Room 7837
From:               Memphis
                        Squad 7/Nashville
                        Contact:           SA XXXXX XXXXX
Approved by:   XXXXX
Drafted by:       XXXXX
Case ID #:        297-HQ-A1327669-A (Pending)Title:                 COUNTERTERRORISM DIVISION
                        GTMO
                        INSPECTION SPECIAL INQUIRYSynopsis: Response to request from FBIHQ regarding treatment of detainees at Guantanamo Bay, Cuba (GTMO). 

Administrative: This EC is in response to email from AD Steven C. McCraw, Inspection Division, dated July 9, 2004, requesting responses from employees who served assignments at GTMO. The email requested that employees who observed  aggressive treatment immediately email Unit Chief XXXXX and that those who did not observe such treatment should be submit an EC stating such. The email further requested that the EC should not be uploaded, but should be serialized, with a hard copy directed to Unit Chief XXXXX

Details: Respondent’s official Bureau name and title is S. XXXXX, Special Agent (pending transfer to Legat Rabat as ALAT, effective August 15, 2004). Tenure of assignment at GTMO was March 3, 2003 through April 15, 2003.
I observed no aggressive treatment or interrogations of GTMO detainees. I did not use nor did I observe the use of interview techniques which were not consistent with Bureau interview policy/guidelines.
On two or three occasions, during regularly scheduled interviews, detainees advised me that they had been subjected to loud music to keep them awake and had been shown pornographic photos in an effort to upset them. I have no knowledge that these activities were done by FBI employees and was under the impression that these were techniques used by Department of Defense (DoD) contract interviewers. This was common knowledge among FBI employees and it was a topic as recall that was discussed at staff meetings because it was sometimes detrimental to our efforts of attempting to establish rapport with detainees. I also recall that translators (who worked with both FBI and DOD interviewers) also confirmed the allegations of the detainees regarding sleep deprivation.
No detainees or translators advised me of any physical mistreatment of detainees by any interrogators, guards, or any other employees, civilian or military at GTMO.

Federal Bureau of InvestigationPrecedenza: ROUTINE
Data: 12/07/2004
A: Indagine
All’attenzione di: AD Steven C. McCraw
Capo Unità XXXXX
Stanza 7837
Da: Memphis
Squadra 7/Nashville
Contatto: XXXXX XXXXX SA
Approvato da: XXXXX
Redatto da: XXXXX
Caso ID #: 297-HQ-A1327669-A (aperto)Titolo: Divisione Antiterrorismo
Guantanamo
Inchiesta Indagine SpecialeOggetto: Risposta alla richiesta dl quartier generale dell’FBI riguardante il trattamento dei detenuti a Guantanamo Bay, Cuba (GTMO).

Amministrativo: Questo CE è in risposta alla e-mail dell’AD Steven C. McCraw, Divisione di Indagine, datata 9 luglio, 2004, richiedente risposte da parte dei dipendenti che avevano prestato servizio a Guantanamo. L’email richiedeva che i dipendenti che avevano osservato trattamenti aggressivi dovevano fare immediatamente una e-mail al Capo Unità XXXXX e che coloro che non avevano osservato tale trattamento dovevano presentare un modulo CE che lo attestasse. L’email inoltre chiedeva che il modulo CE non doveva essere caricato, ma doveva essere serializzato, con una copia cartacea diretta al Capo Unità XXXXX

Dettagli: Il nome dell’Ufficiale dell’Ufficio dello scrivente e il titolo è Agente Speciale S. XXXXX, (in attesa di trasferimento a Rabat Legat come ALAT, con effetto 15 agosto 2004). L’incarico a Guantanamo è stato compiuto dal 3 Marzo 2003 al 15 Aprile 2003.
Non ho osservato alcun trattamento o interrogatori aggressivi dei detenuti a Guantanamo. Non ho usato né ho osservato l’utilizzo di tecniche di intervista che non erano coerenti con le policie/linee guida dell’intervista dell’FBI.
In due o tre occasioni, durante i colloqui regolari, i detenuti mi hanno informato che essi erano stati sottoposti a musica ad alto volume per tenerli svegli ed gli erano state mostrate foto pornografiche, nel tentativo di sconvolgerli. Non ho conoscenza che queste attività sono state fatte da personale FBI e ho l’impressione che queste erano le tecniche usate dagli interroganti a contratto del Dipartimento della Difesa (DoD). Questa era conoscenza comune fra i dipendenti FBI e si trattava di un argomento, come ricordato che è stata discusso nelle riunioni del personale, perché era a volte dannoso ai nostri sforzi nel tentare di stabilire un rapporto con i detenuti. Ricordo anche che i traduttori (che hanno lavorato sia con l’FBI che con gli intervistatori del DOD), hanno inoltre confermato le accuse dei detenuti per quanto riguarda la privazione del sonno.
Nessun detenuto o traduttore mi ha informato di qualsiasi maltrattamento fisico dei detenuti da parte du qualsiasi interrogante, guardie, o qualsiasi altro dipendente, civile o militare a Guantanamo.

EnGiCav