Pressa per la rottura dei provini di calcestruzzo

Oggi, 1° Maggio 2012, festa dei Lavoratori.

Mi è sembrato proprio il giorno giusto per riportare in questo blog, prevalentemente satirico, alcuni frammenti di vita personale; soprattutto “quel” frammento che da due anni a questa parte mi ha relegato nel girone infernale dei disoccupati in attesa di giudizio (o qualcosa di simile).

Un po’ come il rasoio Gillette: la prima lama mi ha tagliato le gambe e la seconda mi sta impedendo di crescere.

Buona lettura, e ricordatevi: dietro questi appunti disordinati stavolta c’è purtroppo una storia vera.

 

Presentazione …L’ordine che la nostra mente immagina è come una rete, o una scala, che si costruisce per raggiungere qualcosa. Ma dopo si deve gettare la scala, perché si scopre che, se pure serviva, era priva di senso. (Umberto Eco, Il nome della Rosa) …Nessun magistrato o dirigente aziendale (vecchio o nuovo) ha mai dichiarato ai giornali che tra gli artefici della messa in sicurezza dell’azienda c’eravamo anche noi; anzi, dalle dichiarazioni fatte ai media traspare un nesso evidente tra l’arresto di noi quattro informatici ed il contemporaneo dissequestro della Calcestruzzi spa. Niente di più falso e fuorviante…
La Genesi dell’Apocalisse La società perdona spesso il criminale; ma non perdona mai il sognatore. (Oscar Wilde) …Qui di seguito un breve riassunto delle puntate precedenti (tratto dall’articolo “I padrini del Ponte – Affari di mafia nello Stretto” di Antonio Mazzeo (2010)…
Per chi crede negli oroscopi Un aruspice non può incontrare un altro aruspice senza ridere. (Cicerone) …C’è un bel movimento nel lavoro che, se anche implicasse rinunce e svolte inattese, porterà comunque vantaggi. Ergo: cogliete i segnali ed elaborate conseguenti strategie di assalto, subito!
Armageddon “Tutto è relativo. Un ultracentenario che rompe uno specchio sarà ben lieto di sapere che ha ancora sette anni di disgrazie.” (Albert Einstein) Il 27 Aprile 2010, circa alle 3 e mezza, una telefonata al cellulare aziendale mi sveglia nel cuore della notte. “Signor Cavallini, mi scusi, è la portineria di Italcementi. Potrebbe venire qui da noi? Abbiamo un problema”… Comunque rifaccio il letto perché immagino sarà una cosa lunga. Cazzo se era lunga: non è ancora finita!
Ridi che non ti passa! “La satira va somministrata con l’imparzialità d’una perfetta burocrazia: senza un occhio di riguardo per nessuno.” (Dino Basili) Bergamaschi vendevano calcestruzzo impoverito a mafiosi. L’economia italiana racchiusa in una frase (fdecollibus)
Il calcestruzzo? Probabilmente è buono “Gli standard di qualità tendono spontaneamente verso il basso, come se fossero attratti da una forza di gravità. Ciò che può mantenerli alti è solo la pressione del miglioramento continuo della qualità”. (Hugh Koch- Qualità Totale nel management della Sanità) …ogni ciclo di produzione (ossia circa dieci metri cubi per betoniera) si differenzierà dal precedente o dal successivo per un qualcosa (anche solo per la variazione atmosferica) che lo renderà unico e irripetibile. La fatica dell’azienda e la responsabilità che ne deriva sta proprio nel cercare di ridurre al minimo questi “delta” di prestazione; quindi la qualità del calcestruzzo si basa sulla probabilità e sul calcolo statistico. Adesso sicuramente vi sentirete più sollevati sapendo che il calcestruzzo è probabilmente buono…
Aspettando Godot “Non da teologo, né da giurista, bensì da semplice storico, penso che la questione di stregoneria sia destinata a produrre più che altro pietà: pietà verso i perseguitati, che desiderarono fare cose cattive, benché non le avessero fatte, che vissero nella maggior parte vite frustrate e tragiche. Pietà anche verso i persecutori, perché si credettero minacciati da pericoli reali e soltanto per questo motivo reagirono brutalmente.“ (G. C. Baroja) …Com’è possibile che un Magistrato tenga sotto intercettazione il telefono del sottoscritto, non gli faccia pervenire alcun avviso di garanzia (trattamento di riguardo tenuto invece con i dirigenti dell’azienda), non lo interroghi manco una volta sulle questioni di cui da lì a poco lo avrebbero indotto all’arresto, e lo sbatta dentro in questo modo, distruggendogli la vita in un attimo, come ti capita solo quando vieni travolto mentre attraversi le strisce pedonali?
Un impiegato piccolo piccolo “Gran parte del progresso nella qualità della vita è il risultato dell’opera di individui impegnati a fare ciascuno il proprio dovere con abilità e coscienza. Molte scontentezze personali, nonché tanti difetti dei prodotti e dei servizi, sono la conseguenza del tenere lo sguardo fisso in alto, allo scalino superiore, invece che dritto davanti a sé, al lavoro che si sta facendo.” (Laurence Peter) …Al termine di questi progetti un ex dirigente ITC afferma: “Avete attaccato una gamba di legno (Progress) a una sedia di ferro (SAP)”. Peccato però che i progetti, se sviluppati tutti in ambito SAP, avrebbero decuplicato i costi ed i tempi di realizzazione; e alla fine non si era certi che le gambe che avrebbe messo SAP fossero proprio quattro…
Il lato oscuro del calcestruzzo: la betoniera “Ci sono soltanto due possibili conclusioni: se il risultato conferma le ipotesi, allora hai appena fatto una misura; se il risultato è contrario alle ipotesi, allora hai fatto una  scoperta.”(Enrico Fermi) …Peccato che, essendo il tamburo in ferro e soprattutto non essendo possibile ruotarlo in verticale, l’ermetica struttura metallica non consenta di vedere all’interno quanto materiale sia trasportato ad ogni viaggio; ovviamente, “scrollare” la betoniera per scaricarne tutto il contenuto è un’impresa che ancora oggi credo sia improponibile…
Per aspera ad astra… e ritorno “Chi è soltanto in anticipo sul proprio tempo, dal suo tempo sarà raggiunto.” (Ludwig Wittgenstein) A Luglio del 2007 si riparte con una nuova avventura: apro una società che opera nel settore del calcestruzzo ed in particolare nei sistemi di controllo e di qualità; che col senno di poi sembrerebbe più una presa per il culo che una sfortunata esperienza…
Il reso dei conti “C’è un conflitto in ogni essere umano tra il razionale e l’irrazionale, tra il bene e il male, però il bene non sempre trionfa. A volte, le cattive tentazioni hanno la meglio su quelli che Lincoln chiamava “i migliori angeli della nostra indole”, i buoni istinti morali. Ogni uomo ha un suo punto di rottura.” (Generale Corman – Apocalypse Now) Abbiamo palesato il fatto che la betoniera non ha il tamburo di vetro, e ciò comporta diversi problemi di verifica e controllo della merce. Rimane però un altro punto che necessita di un approfondimento speciale: la betoniera torna sempre indietro scarica o contiene al suo interno ancora un po’ di calcestruzzo?
Aliud pro alio “Se potessimo vivere abbastanza a lungo per vedere l’esito delle nostre azioni, forse coloro che si dicono buoni sarebbero afferrati da un pazzo rimorso, e coloro che il mondo qualifica perversi proverebbero una nobile gioia. Ogni nostra piccola azione passa per il vasto meccanismo della vita che può stritolare le nostre virtù, riducendole in polvere, e lasciandole prive di valore, come può trasformare i nostri peccati in elementi di una nuova civiltà, più ricca e più gloriosa di quella che la precedette.” (Oscar Wilde) Un capo centrale riuscì a generare 800 metri cubi di calcestruzzo con un solo carico (cioè una betoniera) su un documento manuale (per fortuna solamente cartaceo, e senza produzione automatica corrispondente, perché non aveva un impianto automatizzato); la colpa dell’errore venne attribuita ai sistemi informativi che non avevano messo adeguati livelli di controllo, lasciando così il “povero” operaio in balìa del proprio errore…
Maschera blu o maschera rossa? “È la tua ultima occasione; se rinunci non ne avrai altre. Pillola azzurra, fine della storia: domani ti sveglierai in camera tua, e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa, resti nel paese delle meraviglie, e vedrai quant’è profonda la tana del bianconiglio. Ti sto offrendo solo la verità, ricordalo. Niente di più” (Morpheus – Matrix) …Mi sento come quell’amanuense di corte che scrive la storia dell’azienda leader in Italia in una strana lingua comprensibile solo agli addetti ai lavori (il linguaggio Progress); una storia che è passata dal Gruppo Ferruzzi, dal Gruppo Montedison, dal Gruppo Italcementi e anche dal Tribunale di Caltanissetta (tramite l’Amministrazione Giudiziaria) …
Alla ricerca del lavoro perduto “Recessione è quando il tuo vicino perde il lavoro. Depressione è quando lo perdi tu. Panico quando lo perde anche tua moglie”. (Boris Makaresko) Avete presente nei film quando il protagonista esce dal carcere, abbacinato dal sole che aveva da troppo tempo osservato a scacchi in cella, un po’ rincoglionito e vestito in tono dimesso? Io mi sono sentito così quando sono andato a parlare nuovamente con i vecchi clienti e fornitori elemosinando fiducia e stima ormai definitivamente compromesse…
L’automazione dell’impianto, o la presunzione della perfezione “Nessun calcolatore 9000 ha mai commesso un errore o alterato un’informazione. Noi siamo senza possibili eccezioni di sorta a prova di errore, incapaci di sbagliare”. (Hal 9000 – 2001: Odissea nello spazio) …Ora vi chiedo: se una società come Calcestruzzi avesse voluto frodare qualcuno, creare scorte in nero, occultare informazioni alla magistratura, ebbene, si sarebbe messa in casa un sistema di controllo e registrazione delle bilance come questo, peraltro imponendo a tutti i direttori di zona di installarlo in primis sugli impianti cosiddetti “in manuale” (ossia quelli senza automazione) in modo da avere qualche riferimento attendibile sui dati reali di produzione, altrimenti facilmente occultabili?…
L’evoluzione della gestione delle ricette “…We have, however, no claim to special competence in solving the political, social, and military problems which are presented by the advent of atomic power…” (Scientific Panel of the Interim Committee on Nuclear Power  -Oppenheimer, Compton, Lawrence, Fermi) …Anche in questo caso, gli analisti e i programmatori hanno tradotto in procedure e in linguaggio macchina le richieste degli utenti, documentando quanto più possibile ogni attività eseguita, sempre in accordo con le specifiche dell’utente…
La grande bufala della piallatura dei dati “Un errore di conversione dal sistema metrico decimale a quello commerciale americano basato su pollici e piedi e’ stata la causa del fallimento della missione della Nasa su Marte del Climate Orbiter, la sonda costata 125 milioni di dollari che avrebbe dovuto misurare per un anno marziano le condizioni meteo del Pianeta rosso, e che invece ha cessato di inviare segnali a terra poco dopo essere entrata nell’orbita, dopo un viaggio di 286 giorni.” (Pasadena, 1 ott. 1999 Adnkronos) …Se io aprissi un file di Word a caso del vostro PC e lo salvassi così com’è senza aggiungere o toccare alcuna lettera, l’avrei effettivamente modificato? Fatemi indovinare: si otterrebbe la stessa identica rappresentazione del testo che era presente in precedenza sul documento, ma con stato del record (data e utente) modificato…
Il Paradiso può attendere “Un musicista non può commuovere gli altri se non è egli stesso commosso. E’ dall’anima che bisogna suonare.” (Carl Philipp Emanuel Bach (1714-1788), compositore tedesco) …Non sono mai stato un mistico, e dopo questa avventura non lo sono certo diventato; piuttosto ero un mistico della Giustizia e adesso faccio fatica a crederci…
Le intercettazioni, ovvero l’arte di far quadrare il cerchio “La conversazione tra due gruppi di soldati tedeschi recitava “Wo ist der Abt.? Ist er noch im Kloster?”. L’ufficiale dell’intelligence inglese tradusse “Dov’è il gruppo? E’ sempre nel convento?”… Peccato che, nell’eccitazione del momento, non gli sfiorasse minimamente la mente il pensiero che la sigla tedesca potesse essere tradotta con il vocabolo più logico e cioè “Abate”, che è di genere maschile. Questo errore grammaticale, apparentemente insignificante, ha decretato la polverizzazione del monastero di Montecassino.” (Marco Liguori – La distruzione di Montecassino) …A questo proposito vorrei rimarcare che, come in questo caso, anche i sistemi di automazione sbagliano e forniscono dati errati, e che questi finiscono per entrare nel sistema Progress fornendo rappresentazioni del ciclo di pesata completamente falsate e inattendibili. Non solo, ma anche l’attuale sistema di controllo di processo americano installato in sostituzione di Progress ha importato dati errati e non correttamente rappresentativi della pesata effettuata in impianto, dati che sono stati individuati da Progress come anomali e segnalati nei report preposti…
Quando la matematica è un’opinione “(Tolomeo) fu di tale sagacia nello studio del mondo che, impadronitosi dell’orbe senza guerra, con gloria superiore a quella di Ercole, lo ordinò per valutarlo in base a una sola regola e ce lo consegnò descritto perché ce ne compiacessimo. Ma non fu eccellente solo in questo, poiché mise in relazione l’assetto dei cieli con quello della terra, individuando un metodo di misurazione comune ad entrambi” (Michele Serveto – Geografia – 1541) …Ai puristi che rifuggono dalle pesate fuori tolleranza (ossia con errori di pesatura superiori ai livelli concordati) deve essere chiaro che non necessariamente un errore di dosaggio corrisponde automaticamente ad un calcestruzzo scadente…
Concrete adventures “Ho visto cose che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser; e tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia… E’ tempo di morire” (Roy – Blade Runner) …Il mix tra nuova tecnologia informatica in un business arretrato e analfabetismo informatico degli operatori contribuì a creare situazioni paradossali che meritano di essere narrate, soprattutto per far capire al lettore il livello culturale delle risorse umane a disposizione e le difficoltà nell’installare un sistema all’inizio poco efficiente, e non adeguato all’ambiente in cui si operava e al personale che lo avrebbe utilizzato…
Agli oneri della cronaca “Stampando una notizia a grandi lettere, la gente pensa che sia indiscutibilmente vera.” (Jorge Luis Borges) …La Mafia vuole ai loro vertici persone di potere, non impiegati che operano negli scantinati e colloquiano solo con router, pc e reti; e soprattutto, mi ci vedete chiedere il pizzo ad un server?
La tempesta perfetta “Ci sono casi in cui il Controllo Qualità si misura dal numero di diagrammi statistici prodotti.  Invece di correggere i difetti non appena questi si verificano, si preferisce aspettare un mese e parlarne nelle riunioni, usando questi diagrammi come base per la discussione. Questo modo di fare non solo rende molto più difficile risalire alle vere cause dei problemi ma crea anche una distanza incolmabile tra i lavoratori della produzione e il management” (Shigeo Shingo – Coautore della filosofia giapponese del “Just In Time”) …Nonostante avessi molte attività da seguire (reti, pc, fatturazione, contabilità, automazione, consulenze varie, e ogni tanto anche la famiglia) cominciai ad essere subissato da telefonate al fisso e al cellulare, e ad avere pure la casella di posta intasata, per tutti i problemi individuati dagli impianti, i casi particolari, le situazioni non previste, quelle previste ma non gradite, e chi più ne ha più ne metta…
L’informatica ai tempi del calcestruzzo “Mentre in fisica devi capire come è fatto il mondo, in informatica sei tu a crearlo. Dentro i confini del computer, sei tu il creatore. Controlli – almeno potenzialmente – tutto ciò che vi succede. Se sei abbastanza bravo, puoi essere un dio. Su piccola scala.” (Linus Torvalds) …Vi lascio immaginare la fatica nell’insegnare a ricercare sulla tastiera le lettere da premere ad un collega che a stento avrebbe distinto una E da una F; non parliamo poi dei tasti funzione (F1, F2, freccia su, freccia giù)… E più di una volta, alla richiesta di premere il tasto F1, il collega ha premuto “F” e poi “1”…
Trick or treat? Dolcetto o scherzetto? Si può osservare che nelle discussioni politiche, religiose o d’altra natura la gente non vuole affatto conoscere la realtà delle cose, ma solo essere confermata nei suoi pregiudizi: è di una fede, non della verità, che ha bisogno. (Mario Andrea Rigoni) …Agli amici ai quali racconto queste vicissitudini, suggerisco un test istruttivo: provate a registrarvi quando vi trovate alla macchinetta del caffè a parlare amenamente con i colleghi; trascrivetene poi il contenuto su un foglio Word e fatelo leggere a qualcun altro dopo qualche giorno, specialmente al vostro capo o a vostra moglie…
That’s all folks! “Domattina alle sei sarò giustiziato per un crimine che non ho commesso. Dovevo essere giustiziato alle cinque, ma ho un avvocato in gamba.” (Woody Allen) …Qui finisce anche la mia storia, e probabilmente ne inizierà una nuova, spero meno sanguinosa. Di certo questo “Mal d’Africa” verso il mio ex-lavoro e i miei ex-colleghi non mi abbandonerà facilmente…

E questa è la vera fine della storia:

Sentenza del Tribunale di Caltanissetta Finisce così, questa favola breve se ne va, se ne va… (Sigla finale delle Favole dei Fratelli Fabbri) …il Tribunale di Caltanissetta, all’esito del dibattimento, ha accolto la richiesta assolutoria del P.M., in quanto, come osservato dal P.M., il processo ha dimostrato che il sistema informatico “Progress” non era stato elaborato e gestito al fine di poter alterare i dati della gestione della produzione del calcestruzzo…
Testata Resto del Carlino 27-10-2013

Intervista Resto del Carlino 27-10-2013

“Non mi somiglia per niente…” (Johnny Stecchino) Arrestato da innocente
“Ora l’incubo è finito, provo a rinascere”